L’Italia da scoprire, si sa, non è mai abbastanza. Lo sapeva bene Rodari che da bravo maestro approfittava di ogni occasione per coniugare interdisciplinarmente la lingua e le città, la narrativa e i paesaggi nostrani, l’alfabeto e la toponomastica. Ci ha lasciato così un patrimonio letterario dedicato all’infanzia tutto intarsiato di riferimenti geografici, tanto che scoprendo la sua produzione, a poco a poco, ci sono diventati familiari luoghi e paesi anche meno conosciuti, e insieme alle grandi capitali ha raggiunto un posto di tutto riguardo la provincia italiana, quella della vita reale e pulsante: Busto Arsizio come Acquapendente, la Valcuvia come i Monti della Tolfa, Carobbio come Forlimpopoli.

Scoprire la penisola tra le parole di Rodari

Allora ecco che quest’anno la vera vacanza alternativa in Italia è tracciare una rotta rodariana lungo il percorso delle vacanze: perché non lasciarsi ispirare da una favola telefonica del ragionier Bianchi e fare una tappa al borgo dipinto di Arcumeggia per comprare una marmellata degna dell’Apollonia? O se siete diretti verso il nostro magnifico Sud, non vorrete forse fermarvi a Marina d’Ardore per gettare uno sguardo sulla bellissima costa ionica e giocare ai quattro cantoni tra le mura del suo castello feudale? Mille sono gli spunti che regala la produzione di Gianni Rodari per scoprire lo stivale. Ma come ritrovarli tutti? Ci abbiamo pensato noi, o meglio, ci hanno pensato Arianna e Davide Tolin.

Viaggio in Italia - Gianni RodariLa guida definitiva alla geografia fantastica

Per scoprire questa lunghissima lista e costruire il vostro personale tour oggi c’è Viaggio in Italia – Gianni Rodari, la raccolta tematica che unisce in un unico volume tutti i testi rodariani legati a geografia e toponomastica. Racconti e filastrocche ambientati in città, province italiane, intorno ai laghi, sulle rive dei fiumi o sulle cime delle nostre montagne. Un percorso immaginario su e giù per il Belpaese, accompagnato dalle illustrazioni di Elenia Beretta. Ma non è tutto.

Il libro contiene una sorpresa: un ‘contenuto premium’, pensato per accompagnare la progettazione del vostro itinerario fantastico e, perché no, per essere consultato da insegnanti o educatori che vogliano proporre ai loro piccoli lettori la geografia in maniera diversa.

Per consultare l’elenco completo di tutti i luoghi menzionati dal grande autore nelle sue opere, per visionarlo e scaricarlo in formato pdf basterà inquadrare il QR code sulla quarta di copertina del libro e seguire le istruzioni del link che si aprirà. L’elenco scaricabile a cui si accede presenta in ordine alfabetico luoghi e città citate in tutti i libri di Rodari, e per ciascuno viene indicato il titolo nel quale compare.

Allora con un piccolo assaggio a seguire della vostra nuova guida turistica buon viaggio in Italia, buone letture, buona ispirazione!