Titolo: Il mio amore non può farti male – Vita (e morte) di Harvey Milk
Autore: Piergiorgio Paterlini
Target: 13+
Numero pagine: 144
Collana: Carta Bianca
Marchio: Einaudi Ragazzi
Codice ISBN: 9788866564812

L’AUTORE
Piergiorgio Paterlini (Castelnovo di Sotto, 1954) è scrittore e giornalista. Scrive per Repubblica e per L’Espresso, dove tiene il blog d’autore «Le Nuvole». Assieme a Michele Serra, è tra i fondatori del giornale satirico Cuore. Ha scritto programmi per la radio e la televisione e testi per teatro. Il suo long seller è Ragazzi che amano ragazzi (Feltrinelli, 15 edizioni dal 1991).

LA STORIA
Harvey Milk è stato uno dei più importanti attivisti per i diritti degli omosessuali, nonché il primo personaggio politico statunitense apertamente gay. Il racconto, tramite la voce colloquiale del protagonista, ripercorre in prima persona la sua vita, in tutti gli aspetti: pensieri, idee, valori, relazioni sentimentali, impegno politico, fino alla morte inattesa e violenta e alla testimonianza che essa lascia ai posteri.

I TEMI
Il romanzo offre un esempio tangibile del valore dell’impegno, del coraggio e della determinazione, anche da parte di una persona umile e parte di una minoranza. Il tema dei diritti omosessuali fa da sfondo a molte riflessioni collegate: sulla felicità, la solitudine, il suicidio, l’invisibilità sociale. Il racconto della vita di Milk insiste su come sia importante, e insieme difficile, lottare per la propria felicità mentre si lotta per la felicità di tutti.

I PERCORSI DIDATTICI
Le attività che accompagnano il testo sono pensate per sensibilizzare gli alunni sul tema dell’invisibilità sociale delle minoranze, non solo quelle legate alle preferenze di genere, e per stimolare una riflessione che favorisca l’adozione di atteggiamenti e comportamenti preventivi e una presa di coscienza di tali realtà.