La bellezza dei libri per bambini è che ci accompagnano per tutta la vita, lasciano un imprinting nella nostra memoria e difficilmente ci dimentichiamo dei libri letti da piccini.

Tra le storie che mi hanno accompagnato durante l’infanzia non posso non citare “Cipì” di Mario Lodi, “La piccola fiammiferaia”, “L’enciclopedia della favola”, “Le storie di Kika” e tante altre ancora.

Potrei continuare a lungo con questa lista; mi ritengo veramente fortunata perché la mia mamma ogni sera mi leggeva una storia. Sono stata abituata fin da piccina a leggere libri e credo che non ci sia emozione più grande dell’immedesimarsi nel protagonista della storia.

Potrete trovare recensioni di questi e tanti altri libri che mi hanno accompagnato in tenera età sul mio blog nel quale racchiudo gran parte delle mie esperienze di bambina prima e di educatrice e donna poi.

Il profumo di una storia

altan storie illustrate di kikaOltre che della storia, a volte letta e riletta, di un libro ci si ricorda del suo profumo. Ogni libro infatti ne ha uno proprio, così come le persone; un profumo intrinseco che entra nelle narici ed evoca ricordi d’infanzia, avete presente le Madeline di Proust?

Ritengo sia interessante e doveroso che i bambini si avvicinino alla lettura a trecentosessanta gradi e possano apprezzare anche queste piccole cose. Associare un ricordo ad un profumo non è cosa banale. Il profumo ci smuove i sensi e ci rimanda indietro nel tempo. Ricordo libri che sanno di nuovo, che non vedi l’ora di leggere, libri che sanno di casa, che ci rassicurano nei momenti difficili, libri da biblioteca, che fanno riaffiorare ricordi piacevoli, libri prestati da un amico curioso di sapere un nostro parere in merito alla storia e libri regalati da mamma e papà.

Le storie di Kika

Proprio per rimanere in tema il profumo del libro che andrò a recensirvi oggi odora di nuovo. Si tratta di un libricino non tanto grande, ma al cui interno sono racchiuse molte storie.

“Le più belle storie illustrate di Kika” è un classico che non può mancare nella libreria di un piccolo lettore. I protagonisti delle storie di Kika sono dei simpatici animaletti, Altan, celebre illustratore per l’infanzia e non solo, è riuscito con disegni molto semplici a far innamorare i piccini di tutta Italia.

Le storie di Kika infatti sono incredibilmente semplici, ma non scontate, seguono infatti una logica, una sequenza. Il bambino ascoltando la storia apprende diverse nozioni, ad esempio che trascorsa la notte sorge il sole, che quando piove si deve aprire l’ombrello, che quando c’è il sole ci si mette il cappello, che quando fuori fa freddo è bello stare al calduccio sorseggiando una buona cioccolata calda e via discorrendo…

I colori delle illustrazioni sono vividi e luminosi e le pagine spesse, così anche i più piccini possono toccare con mano.

Un’altra prerogativa del libro sono le scritte a carattere grande e chiaro che permettono al bambino una volta cresciuto di poter intraprendere la lettura del libro anche da solo.

Penso che questo libro sia adatto ai bambini dagli 0 ai 3 anni d’età, ma lo consiglio, come ho detto in precedenza, anche per i più grandini che si approcciano per la prima volta alla lettura.

E voi? Quali sono le storie che vi hanno accompagnato durante l’infanzia?